La foresta amazzonica ha bisogno del nostro aiuto

2 min

L'intelligenza artificiale sta già lavorando per individuare le zone di deforestazione ma per farlo ha bisogno del nostro aiuto

SAS, azienda leader nel settore dell’analitica ha sviluppato una piattaforma di Intelligenza Artificiale che individua aree soggette a deforestazione nella foresta amazzonica. L’aspetto curioso e interessante è che ognuno di noi, attraverso un semplice gioco, può aiutare l’AI ad individuare queste zone, facendole imparare quali sono, scopriamo come fare.

Se non stiamo attenti, vedremo il nostro ecosistema deteriorarsi attraverso un processo di degradazione, un processo lento e marginale, ma con effetti devastanti nel tempo.
Albert Van Jaarsveld, CEO International Institute for Applied Systems Analysis

Deforestazione

La foresta amazzonica, che si estende per 5,5 milioni di chilometri quadrati, è un’area grande la metà degli Stati Uniti e più grande dell’Unione Europea. Questa vasta distesa ospita la più importante varietà di specie vegetali e animali del mondo – e gioca un ruolo vitale nell’assorbire miliardi di tonnellate di CO2 dalla nostra atmosfera ogni anno.

Ma oggi, grandi aree dell’Amazzonia sono a rischio. Più di 800 chilometri quadrati vengono distrutti ogni mese mentre le foreste vengono disboscate per l’estrazione del legname, la produzione di colture e lo sviluppo di infrastrutture con conseguenze sui corsi d’acqua, l’erosione del suolo, la biodiversità e il cambiamento climatico.

Intelligenza Artificiale

La piattaforma AI sta già analizzando e dando un senso a migliaia di immagini satellitari che mostrano l’entità dei danni nelle foreste pluviali. Ma l’intelligenza artificiale non può farlo da sola. Ha bisogno del tuo aiuto per identificare i segni di deforestazione che il modello non ha imparato a rilevare. La tua partecipazione – sia che tu identifichi la deforestazione in una sola o in 100 immagini – ci permetterà di mettere a punto modelli di AI che possono rilevare il cambiamento in Amazzonia e allertare le organizzazioni e i gli enti preposti alla tutela.

Segnalando le aree che hanno visto segni di un’attività umana, si contribuisce a rendere i modelli di IA più intelligenti. Ad esempio, è facile per un essere umano distinguere tra una strada (che segnala l’impatto umano) e un fiume, ma un modello di IA non conoscerà la differenza fino a quando non otterrà una formazione sufficiente attraverso l’apprendimento dalle osservazioni umane.

 

Ecco come contribuire a salvare la Foresta Amazzonica

Condivideo.live

GRATIS
VISUALIZZA