Esperienze Online: da TUTORED un nuovo strumento che riscrive i paradigmi del recruiting in Italia

3 min

Protagonista diventa la reale attività lavorativa in azienda: il giovane osserva un professionista all’opera e decide se candidarsi. Con le Esperienze Online aumenta fino al 50% l’efficacia dell’annuncio di lavoro. Arrivano anche gli Enhancements: l’annuncio evidenzia cosa lo studente può apprendere in azienda e non più cosa è richiesto per candidarsi.

TUTORED

Tutored, piattaforma digitale italiana per l’incontro tra studenti, neolaureati e aziende, presenta l’inedito strumento delle Esperienze Online e nuovi, innovativi tool per rendere ancora più facile l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro: gli Enhancements ed il Paid Job/Salary.

Strumento inedito in Europa nel settore del recruiting, le Esperienze Online sono declinate in diverse tipologie e, insieme agli Enhancements, riscrivono i paradigmi dell’incontro tra candidato ed azienda, che adesso avviene in maniera interattiva e coinvolgente.

Le aziende possono proporre diverse esperienze pratiche da far vivere da remoto ai giovani, sfruttando la tecnologia di Zoom integrata all’interno di Tutored. Ad esempio, un’azienda del settore ICT che sta cercando un programmatore, può far vedere alla platea di giovani talenti, già selezionati tramite gli avanzati algoritmi di Tutored, un professionista mentre svolge mansioni previste dalla posizione aperta, come la scrittura di un codice.

In questo modo il candidato potrà realmente valutare se la posizione è in grado di assecondare le proprie ambizioni personali e professionali, se è in linea con le proprie competenze o se è attratto dalle skill che potrebbe apprendere o perfezionare nel caso entrasse in azienda. A riguardo, un altro tipo di Esperienza Online prevede il contatto diretto tra i giovani e i team di lavoro che raccontano la propria giornata tipo e descrivono il ruolo che ricoprono all’interno dell’azienda.

“Le Esperienze Online portano direttamente ad una fase successiva il primo approccio tra azienda e giovane talento, creando sin da subito un match vincente – spiega Gabriele Giugliano, CEO e co-founder di Tutored – Si tratta di uno strumento innovativo, costruito sulla base delle richieste ed esigenze degli studenti, raccolte e analizzate nel corso degli ultimi mesi”.

“Le Esperienze Online – prosegue Giugliano – permettono ai candidati di vivere uno spaccato reale di quello che andranno a fare. Al contempo, grazie anche agli Enhancements, le aziende possono mettersi in vetrina, fornendo una dimostrazione pratica di ciò che offrono, anche in termini di valori ed ambiente lavorativo”.

Ancora, grazie alle Esperienze Online gli studenti potranno anche osservare simulazioni di colloqui di lavoro tenuti dai recruiter delle aziende – multinazionali e PMI – e prepararsi al meglio per entrare nel mondo del lavoro; oppure potranno assistere a Business Challenge o approfondimenti su determinati programmi, framework o linguaggi di programmazione il cui utilizzo è richiesto in quella determinata azienda.

Le Esperienze Online aumentano fino al 50% l’efficacia di un annuncio rivolto a studenti delle discipline STEM+E (Science, Technology, Engineering e Mathematics + Economics) e sono già 180 quelle che le aziende proporranno nel 2022 alla community di Tutored, per le quali è prevista una partecipazione di oltre 100 mila giovani talenti.

Insieme a questo strumento, gli Enhancements contribuiscono a generare un’inversione di prospettiva tangibile fin dal primo approccio tra giovane e azienda, andando a ribaltare la classica struttura degli annunci di lavoro. Per aumentare l’attraction le aziende possono ora mettere in evidenza, oltre a cosa è richiesto al lavoratore per candidarsi, soprattutto cosa egli andrà ad apprendere in termini di hard e soft skills qualora decidesse di inviare la propria candidatura.

Il Paid Job/Salary è, infine, un bollino presente negli annunci di lavoro che certifica che l’azienda prevede una retribuzione per il tipo di posizione aperta. Le aziende potranno anche, facoltativamente, indicare l’ammontare della retribuzione mensile. Tutte gli annunci caratterizzati da questa certificazione saranno raccolti in un’apposita sezione della piattaforma.

Tutored

La startup si propone come punto d’incontro digitale di studenti e neolaureati con le aziende.
Nata nel 2014, oggi conta una community di oltre 550mila studenti iscritti in tutte le Università italiane e permette alle aziende di digitalizzare le proprie strategie di talent attraction dirette ai millennials e generazione Z innovando i tradizionali sistemi di employer branding e recruiting.
Più di 250 aziende hanno già scelto Tutored, tra esse Accenture, UniCredit, AXA, Maserati, BNP Paribas, Crédit Agricole, Unilever, KPMG, Generali, LIDL e molte altre, che hanno potuto così innovare i processi di talent acquisition stabilendo target personalizzati e utilizzando analytics per individuare i migliori giovani talenti. Sono oltre 2.000 i recruiter delle aziende che utilizzano Tutored per trovare giovani talenti da inserire in organico.

INFO: www.tutored.me

Condivideo.live

GRATIS
VISUALIZZA