CELS Group porta l’Italia in Qatar 2022

2 min

CELS Event porta l’Italia in Qatar ai Mondiali di Calcio 2022 occupandosi dell’accoglienza di tifosi da tutto il mondo. Con più di 600 persone coinvolte e 20 milioni di euro investiti, CELS ha organizzato molti allestimenti mozzafiato in giro per il Qatar proprio in occasione dei Mondiali di Calcio 2022. CELS Group è una realtà […]

lungomare qatar 2022

CELS Event porta l’Italia in Qatar ai Mondiali di Calcio 2022 occupandosi dell’accoglienza di tifosi da tutto il mondo.

Con più di 600 persone coinvolte e 20 milioni di euro investiti, CELS ha organizzato molti allestimenti mozzafiato in giro per il Qatar proprio in occasione dei Mondiali di Calcio 2022.

CELS Group è una realtà tutta italiana che organizza eventi, spettacoli, decorazioni ed esperienze immersive in Europa e non solo. L’azienda diretta da Gaffuri, che già opera in Medio Oriente dal 2013 è riuscita a stupire non solo gli ospiti ma anche i padroni di casa.

I diversi eventi

L’evento tanto atteso è previsto per il 18 dicembre, giorno della finale e festa nazionale presso il Lusail Stadium. Sarà messo in scena uno show di luci, laser, fiamme, droni e giochi d’acqua che illuminerà il cielo del Qatar rendendolo un quadro multimediale, naturalmente il tutto Made in Italy.

corridoio dei bandiere Nel frattempo è possibile attraversare il tunnel delle bandiere, chiamato “Bringing people together”, lungo un chilometro e mezzo. L’idea è quella di legare idealmente tutti i paesi partecipanti. Interessante anche la mostra su Frida Kahlo che unisce tecnologia e arte per rendere omaggio all’artista messicana.

 

 

 

 

 

 

Da vedere è anche il lavoro si Marco Lodola, tra gli artisti più influenti del mondo contemporaneo che ha legato moda e sport omaggiando la cultura orientale.

marco lodola

 

Il mare del Qatar non può non essere abbellito con un bagno in stile 100% romagnolo, simbolo del divertimento all’italiana. Il tutto proviene dall’Italia, compreso il personale che si occupa del Bagno.

 

 

 

 

Il simbolo del Made in Italy arriva in Qatar proprio grazie all’appoggio di molti organizzatori pubblici e privati, oltre che delle numerose aziende che hanno collaborato con CELS per un introito pari a 4 milioni si euro direttamente per l’Italia.